Ricerca

Prezzo

45,00 € - 75,00 €

Cantina

Uvaggio

Denominazione

Annata

Toscana

Visualizzati 1-20 su 25 articoli

Vino bianco Toscano

La Toscana rientra tra le migliori conservatrici delle nostre tradizioni vinicole e i suoi vini bianchi sono tra i più pregiati della cultura enologica nazionale.
Sebbene i vini bianchi toscani siano meno rinomati rispetto ai rossi, meritano tanta importanza quanto questi ultimi, vuoi per l'elevata qualità, ma vuoi anche per il vasto assortimento e il gusto eccezionale.
Ma quali sono i migliori? Quali sono le loro caratteristiche salienti? Scopriamolo insieme!

Storia dei vini bianchi toscani


Le radici del vino bianco toscano risalgono addirittura al I secolo d.C., quando Plinio il Vecchio menzionò all'interno di un suo manoscritto il primo vinum trebulanum, oggi noto come Trebbiano, ovvero un classico vitigno a bacca bianca.
Ma non è tutto: nel 1282 i commercianti di vini costituirono la corporazione dell'Arte dei Vinattieri e proprio durante il suddetto periodo iniziarono ad acquisire importanza anche il Greco e le Malvasie.
Infine era sempre la varietà bianca a essere quella più apprezzata e pregiata, tanto da essere richiesta anche dall'intero territorio d'Oltralpe; a detta di alcune fonti, era addirittura quella prediletta da Re Federico II di Francia.

Come vengono prodotti i vini bianchi toscani


I vini bianchi di Toscana possono essere prodotti non solo con vitigni autoctoni, ma anche con quelli internazionali, dai quali si ricavano determinati aromi provenienti dalle peculiarità dell'aria e del suolo in cui si sviluppano le piante.
Se i prodotti possiedono il marchio DOC/DOCG/IGT, devono inoltre rispettare delle regole ben precise, quali la provenienza delle uve, le relative percentuali di tipologia d'uva, raccolta, lavorazione, conservazione in barrique d'acciaio oppure legno, eventuali periodi di invecchiamento e quant'altro.

Vermentino di Toscana


Tra i più importanti e celebri vini della Toscana, emerge senza ombra di dubbio il Vermentino, prodotto in diverse province della suddetta regione.
Confrontandolo al Vermentino di Sardegna, quello toscano contiene una percentuale alcolica inferiore, assicura una buona freschezza ed emana profumi di mela, pesca, mandorle e agrumi.
Parlando invece del Vermentino proveniente dalla Riviera Ligure di Ponente, si distingue invece per gli aromi che tendono a virare verso le erbe aromatiche, basti pensare alla salvia.

Chardonnay Toscana


Prodotto con uve Chardonnay autoctone, questo vino dal leggero colore giallo paglierino e dalle sfumature verdognole, è uno dei bianchi più noti della Toscana.
In bocca regala una buona strutta con finale piacevole e morbido, mentre all'olfatto emana aromi di frutti bianchi e maturi sapientemente miscelati a quelli tropicali, a sentori vegetali e a un finale minerale.
In bocca è di buona struttura, fresco, sapido e con un finale morbido e piacevole.

Vini bianchi toscani: le denominazioni più importanti


Il vino bianco toscano che è riuscito a guadagnarsi per primo la prestigiosa denominazione DOC è stata la Vernaccia di San Gimignano.
Essa viene realizzata con l'omonimo vitigno autoctono, al quale possono essere addizionate, per un massimo del 15%, anche altre tipologie di uve come il Riesling e il Sauvignon.
Dal punto di vista estetico, presenta una tenue colorazione giallo paglierino con riflessi dorati, mentre al palato sprigiona una moderata acidità bilanciata da note di frutta fresca e matura.
Dirigendosi verso la parte meridionale della regione, si trova la denominazione DOC dell'Ansonica Costa dell’Argentario, prodotto nei comuni di Monte Argentario, Isola del Giglio, Capalbio, Manciano e Orbetello.
È inoltre degno di menzione il Trebbiano Toscano, vino e uva utilizzata per il Bianco Pisano San Torpè della zona pisana più il Bianco di Pitigliano DOC, che tollera l'aggiunta di Malvasia e altre uve.
Montalcino è invece nota per il Vino Moscadello di Montalcino DOC, disponibile nella versione ferma, tranquilla e frizzante.

Abbinamenti ideali con i vini bianchi toscani:


Data la loro notevole versatilità, i vini bianchi toscani ben si sposano con una grande varietà di portate, basta solo scegliere quello più consono.
Il Vermentino è perfetto con i piatti a base di pesce dal gusto intenso come il tonno in crosta di pistacchi oppure la rana pescatrice.
Per le grigliate a base di pescato e crostacei e le minestre di verdure, si suggerisce invece il Bianco della Valdinievole Toscano DOC, mentre le verdure pastellate e gli antipasti di mare daranno il meglio di sé, se accompagnate con il Moscadello di Montalcino tranquillo.
La sua versione tranquilla può diventare la protagonista incontrastata di un gustoso pomeriggio all'insegna di cantuccini da intingere nel calice oppure della pasticceria secca, in quanto capace di esaltare gli zuccheri presenti all'interno delle delizie dolci.
Per quanto riguarda il Pitigliano, essendo un vino dal carattere piuttosto delicato, ben si presta al servizio a tutto pasto, a patto che i piatti non sono eccessivamente complessi dal punto di vista aromatico.
Quindi via libera alla pasta condita con sughi semplici e alle carni bianche grigliate, cotte al vapore oppure in umido come pollo, tacchino e coniglio.

Vino bianco Toscana, come servirlo


Se si intende servire un vino fresco e giovane come il Vermentino, la temperatura ideale di degustazione oscilla tra gli 10° C e i 12° C.
Al fine di permettere l'apprezzamento di tutti i suoi delicati profumi, conviene versarlo in calici tulipano, che richiama in modo fedele la forma del fiore.
L'apertura svasata che tende ad allargarsi in prossimità delle labbra, concentra infatti la bevanda sulla punta della lingua, ossia la zona più sensibile alla dolcezza capace di farla risultare maggiormente equilibrata.
Il calice renano è invece indicato per le proposte più strutturate come il Pomino Bianco oppure lo Chardonnay Principessa Bianca.
Questo tipo di bicchiere, essendo provvisto di pancia larga, assicura infatti la corretta ossigenazione del contenuto, mentre la sua apertura dritta e ristretta evita l'effetto astringente sulle gengive.

Read moreShow less

Impostazioni

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare wishlists.

Accedi