Rupicolo Castel del Monte DOC 2018 – Rivera

Montepulciano Rupicolo Castel del Monte DOC 2018 – Rivera
Riferimento:
2542
Spedizione: Spedizione Gratuita
52,00 €
Stati Uniti
Tempo di consegna previsto: Clicca la nazione per selezionare il corriere
Custom duties are included in shipping costs and paid by Oltrevino for you

Scheda tecnica

Cantina
Rivera
Regione
Puglia
Denominazione
Castel del Monte DOC
Annata
2018
Uvaggio
40% Nero di Troia - 10% Cabernet Sauvignon - 50% altri vitigni autoctoni
Gradazione
13.00%
Formato
75cl
Temperatura
16-18°C
Descrizione

Perché consiglio Rupicolo Castel del Monte DOC 2018 Rivera

Vitigni autoctoni concorrono alla Doc Rosso Castel del Monte Rupicolo. Il Nero Troia, Cabernet Sauvignon e altri vitigni autoctoni sono vini molto equilibrati, e sorprendono sempre per la innata freschezza. Vino leggero, giovane e fragrante che no stanca, dal lato olfattivo di media intensità, medie complessità e persistenza, indicato da bere su pietanze ordinarie e non sempre scontate.

Il Sommelier: Nel calice limpido e brillante, colore rosso rubino acceso, buona la consistenza visibile alla rotazione del vino nel calice. All’impatto nasale iniziale vinoso, poi profumi di ciliegia e mandorla allo stadio pre raccolta (legnosa), come un ricordo di melagrana, caffè torrefatto.

Sapore al gusto: pulito, asciutto, con la presenza di due uve due sensazioni in uno: morbide e dure, bene equilibrate con buona freschezza e moderata tannicità. Al palato mostra spessore e riserva un finale discretamente persistente

Abbinamenti consigliati: Rupicolo Castel del Monte DOC 2018 Rivera piatti saporiti, pesci cucinati in tutti i modi: funghi Cardoncelli e patate al forno; frittate di verdure; lumache col guscio fritte; minestra di verdure Cardoncelle e carne d’agnello, formaggi semi duri e stagionati con salumi vari; Verdure e ortaggi sott’olio EVO; frutta secca.

Stappare Rupicolo Castel del Monte DOC 2018 Rivera e servire a temperatura tra 15 -  16°C,in calice Borgogna. 

Cantina: Cantina Rivera ….sono trascorsi lunghi secoli ed elenchi di selezione di cloni varietali, hanno portato all’affermazione del grande potenziale enologico pugliese a bacca nera: il Nero di Troia … Vai alla scheda.

Read moreShow less
Recensioni
Non ci sono commenti
Prodotti correlati

Impostazioni

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi

Creare un account gratuito per utilizzare wishlists.

Accedi